Traduzione post Sharing experiences - Three days of fasting

Come consigliato da @Tanith, la nostra super ambassadress, ecco qui la traduzione del post in inglese in cui racconto la mia esperienza di 3 giorni di digiuno. :smiley:

Qualche settimana fa, stavo parlando con una coppia di amici che avevano appena finito di fare tre giorni di digiuno. Mentre mi raccontavano la loro esperienza, continuavo a pensare: “Non sarei mai capace di fare una cosa del genere!”.

Ne ero piuttosto sicura perché mi innervosisco molto velocemente quando ho fame e inoltre mangiare bene è una cosa che mi piace molto, ma alcuni fatti abbastanza casuali mi hanno fatto cambiare idea.

Infatti una settimana dopo, il mercoledì mattina, mi sono svegliata e non ho sentito il bisogno di fare colazione, cosa che invece, di norma, faccio. Forse avevo semplicemente mangiato troppo la sera prima, sta di fatto che ho iniziato a lavorare senza mangiare nulla.

Dopo 4 ore era giá il momento di iniziare a pensare a cosa cucinare per il pranzo, ma per qualche ragione non ero molto ispirata (forse se il frigo fosse stato pieno avrei avuto piú immaginazione, ma non avendo fatto la spesa…).

In quel momento ho pensato: “E se ci provassi? Potrei essere in grado di digiunare?” Ero curiosa e in realtà mi stavo sottovalutando.

Così ho saltato la colazione e il pranzo, e ho iniziato a bere molta acqua. Ho iniziato a leggere alcuni articoli online e ho deciso che la mia cena sarebbe stata un brodo vegetale (ma senza mangiare le verdure, ovviamente!) e ho continuato per tutta la giornata successiva e per quella dopo ancora. Ho solo aggiunto una tazza di tè al mattino e una al pomeriggio.

In realtà, questa è stata la parte più difficile: riempire i momenti in cui normalmente si è abituati a mangiare. Ti senti un po’ perso durante la pausa pranzo al lavoro, per esempio. Inoltre, in breve mi sono resa conto che mi mancavano tanto i sapori. Sorprendentemente, non era il digiuno in sé ad essere la parte difficile, ma il non sentire alcun sapore; in questo in particolare, il tè e il brodo sono stati molto utili.

Verso il pomeriggio del secondo giorno, ho condiviso questa esperienza con alcuni colleghi qui al lavoro e alcuni di loro mi hanno passato alcuni video molto interessanti sull’argomento (potete trovare in fondo al post quello che mi è piaciuto di più - è solo in inglese purtroppo), e ho iniziato a rendermi conto che forse stavo effettivamente facendo qualcosa di buono per il mio corpo. Un digiuno breve (2-3 giorni non più di due/tre volte all’anno) sembrerebbe infatti avere un ottimo impatto. Ormai piuttosto convinta ho voluto, quindi, resistere un giorno in più.

Sono rimasta molto sorpresa di quanto sia stato facile non mangiare, e anche e soprattutto del fatto che non mi stessi sentendo male.

Durante questa esperienza mi sono resa conto che probabilmente mangio ogni giorno più di quanto io realmente necessiti, e sicuramente ingerisco più zucchero di quanto dovrei. È stato anche sorprendente il sapore della prima cosa che ho mangiato una volta conclusesi le 72 ore (e fate attenzione perché dovete ricominciare a mangiare gradualmente ed evitare grandi quantità di zucchero per non subire un picco glicemico!). Quando ho dato il primo morso, il cibo aveva un sapore diverso dal previsto, un po’ amaro, che mi ha presa alla sprovvista. Questa sensazione, ad ogni modo, è presto cambiata nelle ore successive.

In alcuni articoli che ho letto, i giornalisti dicevano che dopo un digiuno il desiderio di mangiare prodotti contenenti zuccheri è minore rispetto a prima. Onestamente, di questo non ne sono così sicura, o almeno non ho percepito questo cambiamento in me; anzi io non vedevo l’ora di mangiare un biscotto! Ma ho comunque pensato che l’esperienza sia stata interessante e sono felice di averla fatta. Sono anche felice di averla fatta con uno stato d’animo molto rilassato. Avevo ben chiaro in mente che se, ad un certo punto si fosse rivelato troppo duro per me continuare, avrei semplicemente smesso e avrei ricominciato a mangiare.

Personalmente, se i benefici sono davvero così tanti come spiegano nel video, non escludo di rifarlo in futuro. Ma sono curiosa di conoscere le vostre opinioni. Avete mai provato a digiunare? Cosa ne pensate?

Disclaimer: l’intenzione di questo post è solo quella di condividere un’esperienza e raccogliere opinioni. Come spiegato nel testo, questa esperienza non può avere una durata prolungata e saltare i pasti su base regolare non è chiaramente un comportamento saggio da adottare. Nel caso siate interessati ad affrontare questa esperienza di digiuno potrestiste considerare la possibilitá di parlare con il vostro medico e soprattutto è importante non pensare a questa esperienza come ad un modo più veloce per perdere peso; non lo è. Inaftti anche se doveste vedere un cambiamento nel vostro peso sappiate che si tratterá più che altro solo di liquidi, quindi se deciderete di iniziare questa esperienza, fatelo, mi raccomando, con il giusto obiettivo e il giusto stato d’animo.

Non vedo l’ora di leggere le vostre opinioni sull’argomento. Fate ció che vi fa stare bene.

Esri

Ecco il video che mi ha consigliato il mio collega, se volete dare un’occhiata: What Really Happens When We Fast? - YouTube

1 Like

Grazie per la traduzione!

Non mancherò di indirizzare qua le persone interessate all’ argomento.

1 Like